Come insegniamo

Il programma ambisce ad allontanare i bambini dalle loro consolle di videogiochi e accendere la loro curiosità e intelligenza. L’atmosfera da “club” li incoraggia a condividere le loro conoscenze, dubbi e idee, e li rende di norma desiderosi di frequentare nuove sessioni. I bambini durante gli incontri sono incoraggiati ad aprirsi, pensando e interagendo tra loro. Questo è particolarmente utile per i bambini che si sentono inadeguati perché più interessati alla tecnologia che allo sport o alla musica.
I ragazzi sono incoraggiati a fare quello che più si addice alle loro qualità e desideri senza alcun obiettivo di valutazione dei risultati.

Ogni sessione è guidata da persone – mentor – con specifiche competenze informatiche e/o d’insegnamento, ma soprattutto appassionate di tecnologia. Le competenze fornite possono andare oltre la semplice informatica, ma hanno comunque lo scopo di essere costruttive per i ragazzi. La partecipazione dei mentor è completamente a base volontaria.

Il motto principale del mentor è “giù le mani dalla tastiera”: si intende le mani dei mentor, non quelle dei ragazzi! E’ fondamentale che ogni bambino e ragazzo faccia personalmente le proprie esperienze, ovviamente sotto la guida del mentor che svolge quindi solo la funzione di guida.

 

foto